TESTATA GIORNALISTICA ONLINE DEL CREA, ISCRIZIONE N. 76/2020 AL REGISTRO STAMPA DEL TRIBUNALE DI ROMA DEL 29/7/2020

17.6 C
Roma
domenica, 21 Aprile 2024

TESTATA GIORNALISTICA ONLINE DEL CREA, ISCRIZIONE N. 76/2020 AL REGISTRO STAMPA DEL TRIBUNALE DI ROMA DEL 29/7/2020

N. 9 | GENNAIO 2024

Invito alla lettura

Alieni

“Di altri, che appartiene ad altri” oppure “Che rifugge da qualche cosa, contrario, avverso” o ancora, nel linguaggio fantascientifico, “gli abitanti di un altro pianeta, di un altro sistema, di un’altra galassia” o infine, in senso figurato, “chi è diverso rispetto...

Crea incontra: Cristiano Fini

Abbiamo chiesto al Presidente di CIA - Agricoltori italiani, Cristiano Fini, il punto di vista degli agricoltori, in particolare di quelli della sua organizzazione, su virus, insetti epatogeni che stanno mettendo a dura prova alcune delle nostre produzioni agroalimentari

Numero 9: Gennaio 2024

Numero 8: Settembre 2023

Speciale Xylella

Protezione delle piante: ecco l’Istituto Nazionale

Pio Federico Roversi, Direttore del CREA Difesa e Certificazione, spiega cosa sono e come arrivano in Italia gli alieni che tanto...

Social

14,404FansMi piace
3,012FollowerSegui
30,901FollowerSegui
2,685FollowerSegui
3,410IscrittiIscriviti

Trasferire la ricerca significa anche comunicare la scienza a quelli che saranno i futuri cittadini di domani. Il CREA è molto attivo in questo senso e in ogni numero scopriremo come

Archivio Articoli

CREA Centro di Ricerca Difesa e Certificazione
CREA AL CENTRO

Vediamo Centro per Centro, lo stato dell’arte sulla ricerca del CREA

Il Centro di Ricerca CREA-DC (Difesa e Certificazione)  

Il Centro di Ricerca CREA Difesa e Certificazione (CREA-DC) è l’Istituto Nazionale di Riferimento per la Protezione delle Piante (D.Lgs N.19 del 2 febbraio 2021), parte integrante del Servizio Fitosanitario Nazionale. Svolge, inoltre, un ruolo istituzionale nell’ambito della Certificazione Ufficiale Sementiera, nei Settori delle...

I 4 zampe antialieni: i cani da ricerca del CREA

Il CREA Difesa e Certificazione ha sviluppato un protocollo di addestramento per consentire ai cani da ricerca di individuare organismi alieni indesiderati e dannosi per...

Alieni del Riso/1: i nematodi  

Riso, ma anche avena, frumento, mais, miglio, orzo, sorgo, legumi soia, fava, fagiolo, pisello, fava, melanzana, patata, pomodoro, cetriolo, cavolo, lattuga, spinacio, cipolla. Sono...

Alieni del Riso/2: i patogeni da quarantena 

Il riso subisce numerosi attacchi da diversi patogeni, scopriamo quali. I Patogeni Batterici Xanthomonas oryzae patovar, oryzae (Xcc) e patovar oryzicola (Xoc) (Swings et al.,...

Grano: alieni vecchi e nuovi  

Quali sono le malattie del grano che potrebbero invadere l’Europa? Da cosa sono causate? Approfondiamo insieme Tilletia indica (Mitra), agente della Carie parziale del...

Batteriosi del Mais: una storia di successo  

Anche le storie di patogeni e malattie possono avere un lieto fine. E' il caso Pantoea stewartii subsp. Stewartii che causa l’avvizzimento batterico del...

Uno sguardo al futuro è la rubrica dedicata a spiegare in modo semplice e chiaro l’agricoltura che verrà e come sta cambiando anche in risposta alle sfide del futuro. In ogni numero scopriremo come il CREA risponde

La rubrica dedicata all’analisi social delle nostre parole chiave per capire l’aria che tira sul web

CREA Break

Ricerca da vedere! Agricoltura, ambiente, alimentazione: tutta la scienza che serve per comprendere, scegliere ed essere pronti a ciò che accade. Facile da capire, come non ti aspetti.

Cimice asiatica: la lotta biologica classica con antagonisti naturali ora è possibile

Il 31 marzo, dopo il parere favorevole del Ministero delle Politiche agricole e del Ministero della Salute, la Conferenza Stato-Regioni-Province autonome ha approvato il Decreto del Ministero dell’Ambiente, che rende di nuovo possibile anche in Italia interventi di Lotta Biologica Classica con antagonisti naturali di Insetti alieni che hanno devastato le colture italiane: un caso per tutti i danni per oltre 600 milioni di euro causati alla frutticoltura del nostro Paese dalla Cimice asiatica,...

Presi nella Rete

La rubrica Presi nella Rete proporrà periodicamente per CREAFuturo, un focus specifico su alcuni dei principali temi della Rete Rurale Nazionale, il programma finanziato dall’Unione Europea per una politica di sviluppo rurale sempre più efficace ed articolata, sostenibile ed inclusiva, che favorisce una maggiore competitività e fa crescere tutto il sistema. Il CREA, con il suo Centro di Politiche e bioeconomia, è uno dei soggetti attuatori e supporta le attività di coordinamento della politica di sviluppo rurale e del programma.

Cibo come sistema, politiche e visione 

Cibo significa qualità, gusto e aspetto, ma anche territorio, economia, ambiente, etica e cultura. Questo ampliamento del valore semantico della parola “cibo” porta con...

La Rete Rurale per il cibo italiano: i Distretti

Cosa sono i Distretti del cibo? Quali funzioni svolgono? Si tratta di partenariati fra i diversi attori delle filiere, istituzioni e associazioni locali, ideati...

dalla Rete Rurale Nazionale

Strumenti, politiche e strategie per il contrasto degli insetti alieni 

L’agricoltura deve affrontare la minaccia degli insetti alieni e delle invasioni biologiche che procurano ingenti danni alle coltivazioni e agli agricoltori. Per farvi fronte, il Masaf da un lato e la PAC dall’altro, hanno messo a punto diversi strumenti e soluzioni. Li spiega il dirigente MASAF, Mauro Serra Bellini.   Quali sono gli strumenti normativi e di politica agricola nazionale che le aziende possono utilizzare per prevenire o compensare i danni provocati da specie aliene? Fondo di solidarietà nazionale?  L’insieme di strumenti di risk management, messi in campo dallo Stato, hanno l’obiettivo primario di sostenere gli agricoltori a fronte dei sempre più frequenti rischi climatici e sanitari e di fronteggiare le pesanti perdite di reddito, a cui vanno incontro le imprese agricole.  Nei casi in cui si sono verificati danni alla produzione agricola causati dalla diffusione di emergenze sanitarie, come la cimice asiatica (Halyomorpha halys), la Xylella fastidiosa e la Peronospora, vista l’impossibilità per gli agricoltori di assicurarsi contro tali rischi,  sono stati attivati gli aiuti del Fondo di solidarietà nazionale (decreto legislativo 29 marzo 2024, n. 102), mediante l’erogazione di interventi compensativi,  uno...

TEA in pratica: l’innovazione multi-attore della PAC  

Quali impatti e ricadute socio-economici potrebbero avere le TEA? Innegabilmente la modernizzazione e la crescita della competitività del settore agricolo, anche in risposta alle strategie europee della Farm to Fork e del Green Deal. Gruppi Operativi  del Partenariato Europeo per l’Innovazione in materia di produttività e sostenibilità dell’agricoltura hanno realizzato innovazioni basate sullo sviluppo di tecniche di evoluzione controllata tradizionali per il miglioramento genetico in agricoltura. Scopriamo quali.  Le potenzialità delle TEA di produrre impatti socio-economici rilevanti,...

Il suolo & la nuova PAC

La Rete Rurale Nazionale e il CREA Politiche e Bioeconomia per la valorizzazione del suolo come risorsa ambientale, economica e sociale  La tutela del suolo per favorire la sostenibilità ambientale: è un obiettivo fondamentale in ambito europeo ed è uno dei focus della Rete Rurale Nazionale con il supporto scientifico del CREA Politiche e Bioeconomia, come ci racconta Alessandro Monteleone, coordinatore RRN e primo ricercatore CREA Politiche e Bioeconomia.  1. Cosa prevede la nuova PAC per il suolo?  La nuova PAC non prevede nuove misure specifiche per la tutela e la valorizzazione del suolo, che tuttavia è uno degli elementi centrali delle strategie europee dal...

3 Commenti

I commenti sono chiusi